Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Autoveicoli e Patenti di guida

CONVERSIONE DELLA PATENTE ITALIANA

I titolati di patente italiana possono richiedere la conversione direttamente alla RTA – Road and Transportation Authority di Dubai, presentando la Dichiarazione di validità della patente di guida.

Per richiedere tale dichiarazione è necessario prenotare un appuntamento tramite il sistema PRENOTAONLINE. Il giorno dell’appuntamento sarà necessario presentare il modulo Dichiarazione validità Patente di Guida compilato e la patente italiana in corso di validità.

 

ATTESTAZIONE CONSOLARE DI CONFERMA DELLA VALIDITA’ DELLA  PATENTE DI GUIDA ITALIANA

Chi può ottenerla?

• i titolari di patente italiana residenti o dimoranti per un periodo di almeno 6 mesi in Paesi extra UE, in possesso dei requisiti psico-fisici previsti dalle norme vigenti e opportunamente certificati dai medici fiduciari, possono ottenere presso le competenti Autorità diplomatico-consolari italiane la conferma della validità della loro patente italiana, scaduta da non più di cinque anni.

Chi non può ottenerla?

• i diabetici, i mutilati e minorati fisici; gli ultra 65enni con titolo alla guida di autocarri di massa complessiva, a pieno carico, superiore a 3,5 t, autotreni ed autoarticolati, adibiti al trasporto di cose, la cui massa complessiva, a pieno carico, non sia superiore a 20 t, macchine operatrici: per tali categorie è obbligatoria una visita medica collegiale presso le ASL in Italia.

Cosa occorre presentare all’Autorità consolare per ottenere l’attestazione?

1. domanda di conferma della validità della patente italiana;
2. certificato medico  rilasciato dal medico di fiducia del Consolato Dr. Sergio MAZZEI General Surgeon, Al Das Medical Clinic, Dubai, Palm Jumeira – Shoreline APT – Building N. 10 – Ground Floor Tel. 04 4529998 cell. 050 9487224 email mazzeisergio1979@gmail.com (NB: l’onorario dovuto è a carico del connazionale). Ai fini del rilascio del certificato medico, occorre presentare il passaporto in corso di validità, la patente di guida italiana e una fototessera recente;
3. patente di guida scaduta da non oltre tre anni;
4. pagare l’equivalente in dirham di € 41.00 (non si accettano altre valute e il pagamento deve avvenire in contanti) che possono leggermente oscillare in relazione al tasso di cambio ufficiale dell’Ambasciata.

Come avviene il rilascio?

• viene rilasciata una specifica “Attestazione consolare di conferma della validità della patente di guida”, la quale è valida esclusivamente per il periodo di residenza all’estero e va conservata unitamente alla patente originale scaduta e, a richiesta, è da esibire assieme a quella;
• al rientro in Italia, il titolare della patente ha l’obbligo, entro sei mesi dalla riacquisizione della residenza in Italia, di rinnovare la patente stessa secondo la procedura ordinaria prevista al comma 8 dell’art. 126 del codice della strada, quindi anche nel caso in cui il rinnovo fatto presso il Consolato sia ancora valido.

sarà necessario conservare sempre l’attestazione unita alla patente di guida e in particolare per effettuare la visita medica per la conferma di validità in Italia, al fine di provare, al medico accertatore, l’avvenuto rinnovo all’estero e quindi di dimostrare l’assenza di periodi di mancato esercizio alla guida.

Per quali categorie e per quale periodo è valida l’attestazione?

L’attestazione è valida per il periodo di permanenza all’estero del titolare, con le seguenti limitazioni:

Categoria Meno di 50 anni più di 50 più di 60 più di 65 più di 70
A 10 5 5 5 3
B 10 5 5 5 3
C 5 5 5 2 2
D 5 5 1

E La patente di categoria E (BE, CE, ecc.) ha la stessa validità della patente a cui e’ associata

NB I duplicati per smarrimento, distruzione o furto della patente devono essere richiesti in Italia presso il competente ufficio provinciale della Direzione Generale della M.C.T.C..

Per ulteriori informazioni clicca QUI